SKIN & SECOND SKIN

Ci.a DÉJÀ DONNÉ
E
INN PROGRESS COLLECTIVE

Laboratorio intensivo di danza contemporanea
composizione e creazione coreografica
curato dalla compagnia Déjà Donné

17 – 18 – 19 Luglio 2017 – Varazze (SV)

 

Spazio 1. SKIN
Stage con precisa struttura formativa – partecipano danzatori pro condotto da Virginia Spallarossa
.

Spazio 2. SECOND SKIN
Laboratorio con struttura creativa e di approfondimento proposte da Déjà Donné condotto da Afshin Varjavandi.

Una proposta di lavoro che si articola in due spazi definiti:
– il primo orientato alla formazione
– il secondo indirizzato al momento creativo e curato dalla compagnia internazionale Déjà Donné e Inn Progressive Collective.

Virginia Spallarossa

Virginia Spallarossa è direttrice artistica della compagnia internazionale Déjà Donné. Si forma professionalmente presso il Teatro alla Scala e l’Académie Princesse Graçe; sposa la danza contemporanea studiando con i principali maestri di Release technique. Ha danzato nell’Olympic Contemporary Ballet in “Medusa” cor. di Wayne Mc Gregor. In qualità di danzatrice ha preso parte a diverse stagioni al Teatro alla Scala, Teatro Lirico di Cagliari, Arena di Verona, Rossini Opera Festival, Carlo Felice, Opera di Bilbao, Opera di Roma, Comunale di Firenze, Bunkakhan a Tokio, Bayerische Staatsoper di Monaco con le coreografie di Sean Walsh, Mark Baldwin e Ron Howell del quale è assistente. È stata assistente alla coreografia e alla regia in “People to sing with dancing on a bridge” al Sommer Szene di Salisburgo.
È stata docente ospite all’Università Cattolica di Milano, International Dance Theatres Festival di Lublino, al SEAD di Salisburgo, al Duncan Center Conservatory di Praga; nel 2012 un Atelier di videodanza Gilles Toutevoix al festival internazionale Dança em foco a Rio de Janeiro. Nel 2012 fonda Pandanz, associazione più che culturale con la quale nel 2013 crea ed è direttrice artistica di due edizioni del festival internazionale Pillole, somministrazioni di danza d’autore e dal 2016 del festival Vuoti Urbani.

Compagnia Déjà Donné

La compagnia di danza contemporanea Déjà Donné nasce nel 1997 a Praga; nel 2000 la sede si trasferisce in Italia dove è iniziata un’intensa attività di creazione e di circuitazione di spettacoli, sia sul territorio nazionale che in tournée all’estero. Durante l’anno 2015 si compie un percorso di trasformazione che prevede cambiamenti e arricchimenti per un nuovo corso della compagnia immaginato dalla direzione artistica di Virginia Spallarossa e Gilles Toutevoix. Il loro lavoro intende guidare la compagnia verso nuove potenzialità, anche attraverso l’inserimento di nuove figure artistiche, contribuendo a un rinnovamento profondo del segno e dei linguaggi mediante la creazione di propri spettacoli. Le principali attività di Déjà Donné prevedono: creazione e produzione di spettacoli di danza contemporanea; distribuzione regionale, nazionale e internazionale dei lavori prodotti; attività formative per professionisti e non professionisti; creazione di progetti volti alla promozione della danza contemporanea e alla formazione del pubblico, anche mediante il coinvolgimento di altri soggetti artistici, in Italia e all’estero. Punto di riferimento consolidato nel panorama della danza contemporanea per il livello artistico e creativo raggiunti, Déjà Donné mette concretamente a disposizione la propria professionalità – mediante il sostegno produttivo, distributivo e amministrativo – a giovani danzatori e coreografi, con l’obiettivo di favorire l’occupazione di giovani artisti, accrescere l’offerta di danza contemporanea per il pubblico e lavorare per la diffusione e la promozione della cultura della danza, in Umbria e in Italia. I lavori di Déjà Donné sono stati presentati in 26 Paesi, in Nord e Sud America, in Asia e in Europa.
L’attività di Déjà Donné è sostenuta dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e dalla Regione Umbria.

Afshin Varjavandi

Il suo percorso formativo inizia con la tecnica hip hop e gli stili urbani e si apre successivamente alla tecnica contemporanea, contact e floor work. È danzatore e assistente della compagnia DaCru; molto giovane, inizia un’intensa attività didattica in tutta Italia e presso importanti centri di formazione professionale (Opus Ballet, Firenze).
Nel 2006 crea INC, InNprogressCollective dance|visual|urban art, un gruppo indipendente che si occupa di danze urbane, visual art e performing art, con il quale crea “HEIM”, vincitrice della Settimana Internazionale della Danza di Spoleto, “Departure”, “Underskin”, “Protest!”(premio Positano), “Oceania”presentato al Festival LaMaMa Moves presso Ellen Stewart Theater di New York e“toPRAY” che debutta alla 58a edizione del Festival dei Due Mondi di Spoleto.
Il regista Giuseppe Tornatore sceglie la compagnia INC per una scena danzata del suo ultimo film “La Corrispondenza”.